COORDINATORI DI DIPARTIMENTO - sito web polo2 monteroni

Vai ai contenuti

Menu principale:

COORDINATORI DI DIPARTIMENTO

ISTITUTO

COORDINATORI DI DIPARTIMENTO  

o   Dipartimento Discipline linguistico - espressive - Prof.ssa Quarta Marcella
o   Dipartimento Discipline scientifico -tecnologiche - Prof.ssa Spedicato Mirella
o   Dipartimento Integrazione alunni diversamente abili - D.S Addolorata Natale.






IL COORDINATORE DI DIPARTIMENTO
1.   Presiede le riunioni di "dipartimento" che ha il potere di convocare, previa informazione al capo di istituto, anche in momenti diversi da quelli ordinari e ne organizza l'attività integrando l'odg con gli argomenti necessari o fissandolo per le sedute convocate di sua iniziativa.
2.   Garantisce all'interno della stessa area disciplinare omogeneità di scelte metodologiche-didattiche e di procedure, sollecitando il            più ampio dibattito fra i docenti e impegnando tutto il gruppo alla ricerca di proposte, elaborazioni, soluzioni unitarie in ordine a:
-       progettazione disciplinare di unità didattiche;
-       iniziative di promozione dell'innovazione metodologico-didattica;
-       individuazione degli obiettivi propri della disciplina per le varie classi e della loro interrelazione con gli obiettivi educativi generali;
-        individuazione dei criteri e dei metodi di valutazione degli alunni, per classi parallele;
-        definizione delle competenze disciplinari a cui ogni docente della materia si dovrà attenere;
-        individuazione di soluzioni unitarie per l'adozione dei libri di testo.

3.   Promuove l'intesa fra i docenti della medesima disciplina e in coordinamento con la Funzione Strumentale per l'autovalutazione di istituto,  per la stesura di prove comuni da sottoporre agli alunni e per la verifica incrociata dei risultati, nella prospettiva di appurare gli scostamenti eventuali nella preparazione delle varie classi e nello spirito di sviluppare al massimo le competenze degli alunni.
4.   Promuove fra i colleghi il più ampio scambio di informazioni e di riflessione su iniziative di aggiornamento, pubblicazioni recenti, sviluppi della ricerca metodologico-didattica inerente le discipline insegnate e, eventualmente, della normativa relativa ad aspetti e contenuti delle discipline stesse.
5.   Costituisce il punto di riferimento per le informazioni relative a proposte culturali - bandi di concorso - progetti - iniziative proposte da altre istituzioni - partecipazione alle iniziative connesse con visite, scambi, lezioni sul posto.
8.   Cura la raccolta e l'archiviazione dei materiali didattici da conservare per l'attività degli anni successivi.
9.   Cura in modo privilegiato la ricerca delle valenze formative della disciplina e il loro rapporto con quelle delle altre discipline, promuovendo fra i colleghi il più ampio dibattito e scambio di informazioni sull'argomento.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu